IL NOSTRO INCONTRO CON IL WOLF MAN HERR WERNER FREUND

martedì 28 febbraio 2012

UN WEEK END IMPEGNATIVO PER LA PICCOLA KIRA ... RICCO DI AMICI E STIMOLI

Dopo una settimana di ambientamento sabato e domenica per Kira sono stati due giorni intesi di stimoli.
Dalla passeggiata in campagna alla passeggiata in città in compagnia degli amici del Campo di Sulleormedellupo.


A mia grande sorpresa ha affrontato tutto con grande spirito, codino ben alzato e ben propositiva verso ogni novità.
Anche la città per lei non ha avuto segreti, sia le macchine che gli autobus li ha affrontati con grande spirito.
Le attese per Kira non sono un problema e lo ha dimostrato al momento della colazione che si è seduta con estrema tranquillità aspettandoci.
Anche l'approccio con due bambini curiosi è avvenuto nel miglior modo possibile.


Kira è sempre molto attenta ai miei spostamenti, inizia anche a sviluppare un senso di protezione nei miei confronti e verso il territorio che al momento la ospita.
Al momento mi allontana i cani che mi approcciano in un modo troppo festoso, lei emette un ringhio profondo e poi se il suo interlocutore non coglie il messaggio parte con una pinzata a vuoto. 
La cosa interessante che una volta educato il cane questo mi si avvicina in modo molto più tranquillo e a quel punto Kira gli permette di salutarmi.


E' fantastica anche la sua interazione con i cuccioli, molto educativa, seda le risse che si scatenano tra i piccoli di CLC*, è protettiva con quei cani che si mostrano deboli allontanando da loro quelli molto più esuberanti.
Anche l'approccio con il mio maschio Eragon sta migliorando, nonostante lui continui a sgridata in modo deciso lei cerca sempre la sua considerazione, arrivando a camminargli al fianco durante la passeggiate e rischiando a sua volta di essere nuovamente sgridata.


Buona anche la risposta al richiamo in campagna nonostante lo spazio aperto ricco di stimoli, lei non mi ha mai perso di vista, rispondendo con prontezza al mio richiamo.
L'unica sua titubanza è stata quando ha conosciuto il "Fosso" una volta entrata non riusciva più ad uscirne obbligandomi a un mezzo bagno fuori stagione... ma sono convinta che alla prossima uscita non si farà di certo scappare una corsa insieme agli altri nel fango ... 


Perchè far socializzare un Pastore dell'Asia Centrale con gli altri cani??? 


La socializzazione per lui ha la stessa importanza che ha per gli altri cani.
Un Pastore dell'Asia Centrale ben socializzato, può vivere bene insieme ad un altro compagno di cortile, anche se appartenente ad un altra razza arrivando persino a completarsi.
Due razze con caratteristiche  diverse se integrate bene, possono interagire formando un gruppo ben equilibrato. 
Pensate ad un Team formato da più specialisti, io credo che la stessa cosa valga anche per i cani, di conseguenza la convivenza tra un Pastore dell'Asia Centrale e un altro coinspecifico può essere fattibile, resta inteso che occorre rispettare certi criteri.


Perchè far socializzare un Pastore dell'Asia Centrale con la città??? 


Il PAC* che verrà acquistato per la Protezione Familiare non dovrà interagire con la città come molti cani fanno, perchè il suo unico interesse sarà difendere il suo territorio, la sua dimora, la sua famiglia.


Ma socializzare con le autovetture, il caos che la città produce, eliminerà in lui quello stato d'ansia verso quella parte di rumori che purtroppo fa parte del nostro quotidiano, facendolo così reagire solo verso quegli stimoli che a noi interessano, ovvero la segnalazione di un intruso o un reale problema al nostro cancello.


Un cane che continua ad abbaiare verso tutto quello che si muove non è gradito a nessuno, specialmente se abbiamo un vicinato sensibile agli abbai dei cani, procurandoci nel tempo non pochi fastidi.
Inoltre avere un cane che abbaia a qualsiasi cosa, non ci permette di capire quando effettivamente esiste un reale problema su cui intervenire e portare la nostra attenzione.
L'abbaio deve essere mirato se no cessa lo scopo di avere un cane da Guardia.


La socializzazione Ambientale è consigliata fino all'anno di vita, dopo di che uscire in passeggiata con il proprio PAC potrebbe risultare molto impegnativo e in alcuni casi pericoloso, perchè entrerebbe costantemente in Protezione del proprio padrone.


Ora vi lascio alle immagini... 


Katia Verza 






Passeggiata in città insieme agli amici di Sulleormedellupo





Impariamo l'attesa

Conosciamo i Bambini


Viaggio in macchina ....

Un nuovo amico Jack


Di guardia all'ingresso.. 




Dai giochiamo... Invito al gioco da parte di Kira verso il piccolo amico Jack che mostra titubanza... 




Insieme ai miei piccoli amici clc... 






Scrutando l'orrizonte


Esplorando insieme

E adesso come faccio ad uscire di qui????


La terra che buona... 


Facciamo un pò di guardia.. 

Noi due.. al sole... che belle le coccole... 


Qui si sta proprio bene... 


Evviva la campagna e gli spazi aperti.. 


E questo cos'è????



Foto Autore: Katia Verza Sulleormedellupo
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATO qualsiasi utilizzo intero o parziale senza l'ESPLICITO CONSENSO da parte dell'Autore e la citazione dello stesso.

venerdì 24 febbraio 2012

I VIDEO DI KIRA




Kira inizia a fare i primi abbai di guardia, non è sicurissima a tratti anche buffa... però si fa coraggio ...

giovedì 23 febbraio 2012

OGGI VISITA VETERINARIA E PRIMA PASSEGGIATA IN CITTA'

UNA MATTINATA RICCA DI STIMOLI

Questa mattina per la piccola Kira è stata una mattinata ricca di stimoli.
Ho voluto testare Kira in città e come da una settimana a  questa parte  lei non mi ha deluso.
Abbiamo incominciato con la colazione al Bar, lei se messa sotto al tavolino e ha aspettato pazientemente che io finissi la mia ordinazione.
La seconda tappa è stata quella dal veterinario, dove si è lasciata visitare senza alcun problema e tra una cosa e l'altra ha trovato anche il tempo per farsi un pisolino tranquilla ai miei piedi.
Per nulla irruenta con i cani che erano in attesa nell'ambulatorio, paziente forse un poco intimorita dal forte odore di disinfettante che le ha dato un po' di titubanza all'ingresso nello studio.
Abbiamo concluso il giro mattutino all'ufficio postale, dove anche lì ha dato prova di grande tranquillità mettendosi ai miei piedi e permettendomi di eseguire con calma le mie operazioni bancarie.
La condotta al guinzaglio va bene anche se occorre perfezionarla, è ancora un pò confusa sul dove stare.
Ho provato a farla camminare sulle grate sospese, non mostra titubanza e ci cammina senza problemi cosa che alcuni cani non gradiscono, come ad esempio i CLC.
Il viaggio in macchina è stato leggermente agitato all'andata molto più tranquillo al ritorno.
Apprende con estrema facilità è un VERO PIACERE averla al proprio fianco.


Nella foto il Dott. Nicola Rossi.



Un ringraziamento allo Studio Veterinario 
del Dott. Oscar Compagnin
di Pavia

Foto Autore: Katia Verza Sulleormedellupo
Materiale coperto da COPYRIGHT


mercoledì 22 febbraio 2012

QUANDO DUE CARATTERISTICHE DIVERSE SI SPOSANO ...prima parte


PRIMA SETTIMANA DI CONVIVENZA 
CON UN PASTORE DELL'ASIA CENTRALE


CONSIDERAZIONI

Devo ammettere sono entusiasta di questa esperienza.
Kira una femmina di tre mesi di Pastore Asia Centrale mi ha rapito.
Già a soli tre mesi di vita, mostra un carattere equilibrato, per nulla irruento (prerogativa dei cuccioli di Cane Lupo Cecoslovacco), e con un linguaggio comunicativo eccellente.
Ho provato a testarla al campo con diverse razze, con soggetti di età diverse e ruoli sociali ben distinti ed entrambi i sessi.
Le risposte sono state diverse, ma sempre con un minimo comune denominatore, l'Equilibrio.
Con i cani che si sono mostrati irruenti e maleducati nell'approccio, dopo vari segnali lei ha saputo metterli al loro posto e nonostante fosse munita di pochi denti, (dentizione da latte) non ha risparmiato qualche snap di avviso.
La comunicazione è avvenuta nel seguente modo: all'insistenza o all'esuberanza del suo interlocutore, lei ha dato le spalle, ha girato più volte la testa e in alcune occasione si è addirittura spostata poco distante, poi è passata al ringhio e come ultima risposta snap a vuoto (morsi nell'aria) con leggera rincorsa che ha interrotto subito, giusto per far allontanare da lei l'inopportuno.
Mentre  l'approccio con il mio Eragon soggetto di 2 anni e mezzo di CLC, appena lo ha visto, si è messa a piangere e a cercar riparo. I due non sono entrati in contatto, Eragon sempre tenuto al guinzaglio, ho preferito controllare l'incontro perchè è ancora poco che lei è qui con noi e la confidenza con l'ambiente non la rende ancora sicura.
Questo però mi è servito nel capire che ha una buona predisposizione nel riconoscere effettivamente i ruoli che i cani ricoprono e questo è importantissimo nella comunicazione, qualità indispensabile per evitare scontri indesiderati.


Con i cuccioli è stata a dir poco fantastica, si vede in lei ancora l'aspetto del cucciolo che vuol giocare, ma nonostante tutto ha un senso di protezione, non perdendoli mai di vista e seguendoli nei loro giochi.
Il suo atteggiamento è composto, sicuro e si fa sentire quando l'esigenza richiama.
I cuccioli di CLC sono molto esuberanti, le loro corse, i loro giochi sono sempre inesauribili, ma lei riesce a rimetterli a posto. Anche in questo passaggio noto un atteggiamento diverso, se prima con il maschio maleducato ha usato decisione e forza, con i cuccioli è  severa ma non eccedendo nella forza.
La moderazione fa da padrona sulle sue azioni.


Quello che mi ha lasciato senza parole è stato il fatto che neanche dopo 72 ore lei sapesse riconoscermi tra le varie persone che sono entrate e uscite dal campo, poteva attaccarsi a chiunque, ma lei non mi ha mai perso di vista un secondo, seguendomi, come quel cane che io ho sempre desiderato di avere.
Purtroppo i CLC raggiungono questo risultato dopo anni, perchè sono uno spirito libero, sempre curiosi di quello che li circonda, sempre alla ricerca della novità... mentre Kira è la mia ombra.


Altra cosa interessante, con i cani che mi si avvicinavano in modo troppo festaiolo o irruento lei li caccia, mentre con i cani che mi porgono un saluto gentile lei li annusa assicurandosi delle loro intenzioni.


Mi sorprende un altra cosa di questo magnifico Cane, il controllo del morso, porgendole la carne anche la briciolina più piccola, lei la prende con estrema delicatezza dalle mie mani, senza farmi sentire un dente e quando per sbaglio lo ha fatto, si é scusata velocemente con sguardo e orecchie basse...




Che altro dire... avrei tanto da scrivere... ma ora mi fermo... e rifletto....


Katia Verza Sulleormedellupo 



domenica 19 febbraio 2012

UNA DOMENICA DI SOCIALIZZAZIONE PER LA PICCOLA KIRA

Questa domenica per Kira è stata una giornata molto impegnativa sia dal punto di vista dell'apprendimento sia dal punto di vista ludico.
Non ha deluso le mie aspettative, è una femminuccia molto attenta, sveglia, e furba.
Ha sempre tenuto sotto controllo le varie variazioni ambientali all'interno del Campo, tenendo sott'occhio sia gli umani, che i propri compagni di giochi. 
Molto attenta ai cuccioli, si intravede l'aspetto del Pastore difendendoli dalle insistenze degli altri soggetti nei loro confronti. 
Mentre nel pomeriggio, gli stimoli e i potenziali pericoli sono diminuiti di conseguenza ha saputo giocare con più serenità, invitandoli in corse sfrenate.




Vi lascio ai video ed alle immagini fotografiche.


Buona visione.




Esplorativa

Una buona compagna di giochi, anche se piccola ha un che di severo

Semplicemente bella

Buoni i segnali di comunicazione.

Kira sta prendendo confidenza con il suo nuovo territorio temporaneo che la ospita,
inizia a sporcare in presenza di altri soggetti.

Severa con chi è troppo irruente


Paziente al punto giusto

Piccola guardiana dei cuccioli.





Foto e Video Autore Katia Verza Sulleormedellupo
Materiale coperto da COPYRIGHT
VIETATO qualsiasi utilizzo intero o parziale senza l'Esplicito Consenso da parte dell'Autore e la Citazione dello stesso.

GIOCANDO....

DEDICATO AD UN AMICO