IL NOSTRO INCONTRO CON IL WOLF MAN HERR WERNER FREUND

martedì 28 febbraio 2012

UN WEEK END IMPEGNATIVO PER LA PICCOLA KIRA ... RICCO DI AMICI E STIMOLI

Dopo una settimana di ambientamento sabato e domenica per Kira sono stati due giorni intesi di stimoli.
Dalla passeggiata in campagna alla passeggiata in città in compagnia degli amici del Campo di Sulleormedellupo.


A mia grande sorpresa ha affrontato tutto con grande spirito, codino ben alzato e ben propositiva verso ogni novità.
Anche la città per lei non ha avuto segreti, sia le macchine che gli autobus li ha affrontati con grande spirito.
Le attese per Kira non sono un problema e lo ha dimostrato al momento della colazione che si è seduta con estrema tranquillità aspettandoci.
Anche l'approccio con due bambini curiosi è avvenuto nel miglior modo possibile.


Kira è sempre molto attenta ai miei spostamenti, inizia anche a sviluppare un senso di protezione nei miei confronti e verso il territorio che al momento la ospita.
Al momento mi allontana i cani che mi approcciano in un modo troppo festoso, lei emette un ringhio profondo e poi se il suo interlocutore non coglie il messaggio parte con una pinzata a vuoto. 
La cosa interessante che una volta educato il cane questo mi si avvicina in modo molto più tranquillo e a quel punto Kira gli permette di salutarmi.


E' fantastica anche la sua interazione con i cuccioli, molto educativa, seda le risse che si scatenano tra i piccoli di CLC*, è protettiva con quei cani che si mostrano deboli allontanando da loro quelli molto più esuberanti.
Anche l'approccio con il mio maschio Eragon sta migliorando, nonostante lui continui a sgridata in modo deciso lei cerca sempre la sua considerazione, arrivando a camminargli al fianco durante la passeggiate e rischiando a sua volta di essere nuovamente sgridata.


Buona anche la risposta al richiamo in campagna nonostante lo spazio aperto ricco di stimoli, lei non mi ha mai perso di vista, rispondendo con prontezza al mio richiamo.
L'unica sua titubanza è stata quando ha conosciuto il "Fosso" una volta entrata non riusciva più ad uscirne obbligandomi a un mezzo bagno fuori stagione... ma sono convinta che alla prossima uscita non si farà di certo scappare una corsa insieme agli altri nel fango ... 


Perchè far socializzare un Pastore dell'Asia Centrale con gli altri cani??? 


La socializzazione per lui ha la stessa importanza che ha per gli altri cani.
Un Pastore dell'Asia Centrale ben socializzato, può vivere bene insieme ad un altro compagno di cortile, anche se appartenente ad un altra razza arrivando persino a completarsi.
Due razze con caratteristiche  diverse se integrate bene, possono interagire formando un gruppo ben equilibrato. 
Pensate ad un Team formato da più specialisti, io credo che la stessa cosa valga anche per i cani, di conseguenza la convivenza tra un Pastore dell'Asia Centrale e un altro coinspecifico può essere fattibile, resta inteso che occorre rispettare certi criteri.


Perchè far socializzare un Pastore dell'Asia Centrale con la città??? 


Il PAC* che verrà acquistato per la Protezione Familiare non dovrà interagire con la città come molti cani fanno, perchè il suo unico interesse sarà difendere il suo territorio, la sua dimora, la sua famiglia.


Ma socializzare con le autovetture, il caos che la città produce, eliminerà in lui quello stato d'ansia verso quella parte di rumori che purtroppo fa parte del nostro quotidiano, facendolo così reagire solo verso quegli stimoli che a noi interessano, ovvero la segnalazione di un intruso o un reale problema al nostro cancello.


Un cane che continua ad abbaiare verso tutto quello che si muove non è gradito a nessuno, specialmente se abbiamo un vicinato sensibile agli abbai dei cani, procurandoci nel tempo non pochi fastidi.
Inoltre avere un cane che abbaia a qualsiasi cosa, non ci permette di capire quando effettivamente esiste un reale problema su cui intervenire e portare la nostra attenzione.
L'abbaio deve essere mirato se no cessa lo scopo di avere un cane da Guardia.


La socializzazione Ambientale è consigliata fino all'anno di vita, dopo di che uscire in passeggiata con il proprio PAC potrebbe risultare molto impegnativo e in alcuni casi pericoloso, perchè entrerebbe costantemente in Protezione del proprio padrone.


Ora vi lascio alle immagini... 


Katia Verza 






Passeggiata in città insieme agli amici di Sulleormedellupo





Impariamo l'attesa

Conosciamo i Bambini


Viaggio in macchina ....

Un nuovo amico Jack


Di guardia all'ingresso.. 




Dai giochiamo... Invito al gioco da parte di Kira verso il piccolo amico Jack che mostra titubanza... 




Insieme ai miei piccoli amici clc... 






Scrutando l'orrizonte


Esplorando insieme

E adesso come faccio ad uscire di qui????


La terra che buona... 


Facciamo un pò di guardia.. 

Noi due.. al sole... che belle le coccole... 


Qui si sta proprio bene... 


Evviva la campagna e gli spazi aperti.. 


E questo cos'è????



Foto Autore: Katia Verza Sulleormedellupo
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT
VIETATO qualsiasi utilizzo intero o parziale senza l'ESPLICITO CONSENSO da parte dell'Autore e la citazione dello stesso.

1 commento:

  1. Sono molto colpita e contemporaneamente attratta dal comportamento di questi molossi, leggo con molto interesse i progressi e le peculiarità con le quali vengono descritti i suoi comportamenti, il suo rapporto con Katia e la socializzazione e il rapportarsi con altri cani e persone. Naturalmente se un comportamento come la disciplina per quanto riguarda i cani molto esuberanti, avvenisse all'interno dei confini Svizzeri avremmo già rovinato il grande e lungo lavoro che la natura ha fatto con questi splendidi animali, andando a cercare il problema che non c'è (perchè un problema ci deve sempre essere altrimenti non siamo contenti). Trovo semplicemente spettacolare il lavoro di socializzazione che Katia sta facendo, Kira diventerà un ottimo pasotore dell'asia centrale. Naturalmente un'occhio di riguardo anche al CIELLECÌ sempre splendido sempre fascinoso e misterioso...

    RispondiElimina

GIOCANDO....

DEDICATO AD UN AMICO