IL NOSTRO INCONTRO CON IL WOLF MAN HERR WERNER FREUND

lunedì 30 luglio 2012

KIRA TRA I BANCHI DI SCUOLA... INSIEME AI BAMBINI...

25 LUGLIO 2012
C.R.E.S
di 
BRUGHERIO (MILANO)

Ultimo appuntamento con il C.R.E.S di Brugherio.
Ammetto ironicamente che questa volta i ragazzi mi hanno fatto molta meno paura della volta precedente...
Ho potuto incontrare tre ospiti veramente speciali, i quali mi hanno regalato 
SORRISI dei quali difficilmente mi scorderò.
Io credo che non esista cosa più bella al mondo di 
un sorriso sul volto di un bambino.

Ancora un grazie particolare a Pierluigi Bonacera e ad Alessandro Cristiani i miei figuranti 
non che ai miei fidi collaboratori Kira Pastore Asia Centrale e Venom Cane da Lupo Cecoslovacco.

E un grazie speciale al Dott. Alessandro Staglianò e ai 
suoi stretti collaboratori 
che mi hanno sostenuto nell'impresa.
Lavorare con i bambini è una mansione lodevole che richiede grande spirito.
Continuate così... per loro e per noi... 
Katia Verza







In queste prime tre foto, sono ritratti alcuni ospiti speciali del C.R.E.S di Brugherio
Sono Laura e Elisa, due ragazzine che mi hanno toccato veramente il cuore.
Incontrare Kira e Venom per loro è stata una grande EMOZIONE.
Vedere sui loro volti quei SORRISI SINCERI E SPONTANEI, ti senti rapire il cuore.
Ti fanno capire quando poco, possa essere importante come una carezza data  
ad un semplice cane.
Ma non solo i loro sorrisi mi hanno toccata, ma anche quello delle insegnanti, 
le quali hanno provato gioia nel vedere, le loro reazioni positive.
Si una bellissima esperienza.. la quale mi ha fatto riflettere molto.


Da sinistra verso destra:
Pierluigi Bonacera - Venom
Alessandro Cristiani - Kira
Katia Verza
Alessandro Staglianò.












Foto di gruppo
da sinistra verso destra:
Kira, Alessandro Cristiani, Katia Verza,  Alessandro Staglianò, Pierluigi Bonacera, Venom
e i mitici di Brugherio...




23 LUGLIO 2012
VIDIGULFO  (PAVIA)
ORATORIO DI S. SIRO



In data 23 Luglio 2012, siamo stati ospiti nell'Oratorio S.Siro di Vidigulfo (Pavia).
Il Responsabile Enrico Stighezzi mi ha voluto come relatore per un pomeriggio presso la struttura.
L'argomento il LUPO che incontrò il CANE.
Devo dire che i ragazzi mi hanno lasciato veramente sorpresa, il numero era intorno alle 70 presenze, quindi un impatto minore rispetto al C.R.E.S di Brugherio.
In questa occasione ho notato una grande differenza tra loro e i ragazzi di Brugherio.
Vivere in città a volte porta comodità, ma nello stesso tempo toglie la possibilità di relazionare con la natura.
Il cemento, l'asfalto il caos, la tecnologia tende a togliere quel non so che di spontaneità che i ragazzi di Vidigulfo hanno saputo esprimere in modo più naturale.
Vidigulfo è un paesino che appartiene alla provincia di Pavia, attorniato da campagne.
Non ci sono grandi palazzi e alla mattina quando apri le finestre puoi ancora scorgere grandi distese verdi, fatte di risaie e campi di grano.
Si possono vedere ancora grandi cortili e all'interno di essi si scorgono i cani.. liberi di girare, abbaiare e fare la guardia.
Poco distante dall'oratorio, c'è un campo nomadi, ho potuto vedere mentre venivo, cani liberi di gironzolare forse poco curati e con il pelo arruffato, ma cani sereni... 
In questo contesto i bambini, crescono con una possibilità in più, quella di interagire con la natura, cosa che nelle grandi città purtroppo non avviene, ed ecco che in loro si può scorgere quella naturalezza spontanea di interagire con gli animali.


Un ringraziamento speciale a Pierluigi Bonacera che anche questa volta mi ha dato l'occasione di poter parlare dei Lupi e dei Cani ai ragazzi.
Un grazie doveroso a Enrico Stighezza e ai responsabili del G.R.EST , Gabriella Ferrami, Piera Guerciotti ed Attilia Gavoni, non che al direttore Don Paolo Perenchele, per la loro grande disponibilità.


Ora vi lascio alle immagini, che valgono più di mille parole.

Katia Verza




























Foto di gruppo con una parte dei piccoli partecipanti
da sinistra a destra:
Pierluigi Bonacera, Enrico Stighezza, Katia Verza

Foto Autore: Katia Verza
Le immagini sono COPERTE da COPYRIGHT

QUANDO IL CANE ABBAIA E IL VICINO SI LAMENTA


Con una puntualità svizzera ricevo gli aggiornamenti degli articoli di Ezio Maria Romano, in questo articolo, è citata una parte giuridica stilata dal Dott. Paolo Sceusa (Magistrato).
Non posso non pubblicare e dare spazio a questo articolo, perchè purtroppo mi tocca molto da vicino.
Io tutt'ora sono vittima di un vicinato al quanto lamentoso.
Capisco anche che forse il lavoro che faccio con i cani possa disturbare, ma il disturbo che io produco, è esattamente proporzionato a quelle degli altri cani, al tenore che si esercita ogni pomeriggio nei gorgheggi e allo schiamazzo dei bambini.. ma come diceva Ezio non sono i cani a dare fastidio ma sono le persone ed evidentemente io do molto fastidio. Pensare che io con il vicinato non ho nessun tipo di rapporto, non conosco manco le loro facce, ma purtroppo io vivo in un contesto dove c'erano e ci sono tutt'ora faide vecchie come Noè... che risalgono alla risistemazione della cascina Sirigari.
Il fastidio più grande non sono tanto gli insulti carini, che ogni tanto mi piovono dal di là del muro di cinta, ma sono i dispetti come i chiodi seminati sul mio vialetto, e ancor peggio i bocconi avvelenati che ho rinvenuto nei mesi scorsi, PER FORTUNA qualcuno da lassù mi vuole bene, me ne sono accorta subito, quel colore azzurro mi è saltato subito all'occhio e prima di liberare i cani, ho potuto bonificare la zona per tempo.
Ora la zona è monitorata costantemente con video camere nascoste, rete per uccelli, pulizia continua del perimetro... e denuncia fatta ai carabinieri con tanto di sospetti.
E pensare che la prima cosa che mi è stata detta dalla legge è stata: "si ricordi Signora se lei ha dei sospetti stia attenta a dire il nome della persona, perchè questa potrebbe querelarla per diffamazione"... è vero io potrei essere querelata, ma è anche vero che la legge mi permette di formulare un sospetto, senza però avere prove a carico.
Dopo questa esperienza mi sono sentita molto SOLA... per nulla tutelata anzi per un attimo mi sono sentita intimorita...
A volte i viene da pensare che per aver ragione devi morire, ma questo accade non solo per cose di questo genere ma anche per fatti ben più gravi.
La cosa triste è che un atto del genere ha portato in pericolo i bimbi che frequentano la nostra proprietà.
Alla cattiveria, ignoranza, invidia io credo che non ci sia cura, se la legge fosse molto più severa, più attenta, e più più più, come avviene in altri stati di Europa, io credo che uno ci penserebbe prima di commettere qualsiasi atto sconsiderato.
Purtroppo gli animali sono i primi a farne le spese...

Ma ora lasciamo la parola al DOTT. PAOLO SCEUSA

martedì 17 luglio 2012

UN GIORNO DI SCUOLA PER KIRA PASTORE DELL'ASIA CENTRALE

Eccomi con la copia dell'articolo che hanno scritto su di noi.
Autore articolo Andrea Ravizza.
Non posso negare la mia soddisfazione rivedendo quei momenti.
Il cane da pastore e il lupo cattivo, insieme per insegnare ai bambini che il "cane non è un giocattolo e con lui occorre stabilire un rapporto basato su un giusto equilibrio". Andrea Ravizza
Ancora un grazie ai miei collaboratori, e uno in particolare al direttore del centro sportivo Alessandro Staglianò.
A presto, dunque il 25 luglio si ripete.

Katia Verza



lunedì 16 luglio 2012

QUANDO UN PASTORE DELL'ASIA CENTRALE PARLA CON IL CORPO

Domenica scorsa Kira ha incontrato Asia una femmina di un anno e mezzo di Cane Lupo Cecoslovacco.
Da prima si sono ignorate alla grande, poi dopo un pomeriggio insieme (un lavoro durato 5 ore) 
 hanno incominciato a parlarsi.
Il gioco è stata la chiave che ha aperto alla comunicazione.
Non ho potuto far a meno di notare la grande Agilità di Kira, sembrava un elastico, nonostante la sua struttura diversa rispetto a quella del CLC, possiede una grande agilità e una grande armonia nei movimenti.
Agilità che in alcuni momenti ha disorientato la femmina di CLC.
Osservate bene le foto, parlano da sole.

Buona Visione 
Katia Verza



















































































KIRA PASTORE DELL'ASIA CENTRALE
9 MESI - FEMMINA
CHI FOSSE INTERESSATO A LEI PUO' CONTATTARMI
SCRIVENDO ALL'EMAIL: INFO@ILPASTOREDELLASIACENTRALE.IT 


Autore Foto: Katia Verza
Le immagini sono coperte da COPYRIGHT

GIOCANDO....

DEDICATO AD UN AMICO