IL NOSTRO INCONTRO CON IL WOLF MAN HERR WERNER FREUND

mercoledì 23 gennaio 2013

FOTOGRAFANDO SABBIA ...



Ricordo con molto affetto anche Sabbia.
Sabbia era un tipo, particolare, lei non andava per le spicce, o facevi come diceva lei, o erano botte.
Anche per quanto riguarda il discorso GUARDIA, non scherzava, nonostante fosse da poco con noi, in una notte di agosto, fece scappare qualche male intenzionato, che stava cercando di intrufolarsi nella nostra proprietà. Il suo abbaio era assordante, era diverso dal solito che utilizzava per avvisare la sua presenza, come dire: in quel mentre era proprio ARRABBIATA e lo faceva capire con tutta se stessa.
Purtroppo con mio grande dispiacere, terminato il mio lavoro con lei, la dovetti dare a Roberto. Avrei potuto tenerla io, ma il suo carattere spinto era troppo per i cani dei miei clienti, che dopo gli incontri con lei ne uscivano sempre provati.
Non che li ferisse, ma li bastonava e li rilegava al bordo campo e, guai a loro se si avvicinavano a casa.
Essendo il mese di agosto non avevo tanto lavoro, quindi quei due o tre, dovettero sottostare al sua grande carattere.
Ora si trova in uno splendido posto, ha una montagna tutta per lei, vive con il suo compagno ZURAB  e Fra TOUSSAINT  . 
Vi dirò di più la piccola, è anche diventata mamma, presto sono sicura che vedremo le splendide foto di quei meravigliosi cuccioli.

Io comunque la ricordo così, ancora piccola, ma con un carattere da leone.



























Foto Autore: Katia Verza
Materiale coperto da COPYRIGHT

Nessun commento:

Posta un commento

GIOCANDO....

DEDICATO AD UN AMICO